Un busto sos-petto

Tre donne, tre generazioni diverse, per una delle quali il corpo improvvisamente è diventato problematico. Questa idea serve da base alla commedia,  apparentemente leggera, che è, tuttavia, una preoccupazione condivisa da tutte: la capacità di cambiare il proprio corpo. Tre donne che rappresentano le donne non solo di oggi, ma un di un intero immaginario collettivo che, dopo aver perso il tradizionale riferimento a ciò che i veri valori rappresentano si concentra in modo ossessivo e angosciante, alla cultura dell'immagine stessa.E il sogno di ricostruzione nasconde la chimera della vita eterna, per non invecchiare e non essere soggetto alle

leggi del tempo. Ma questo è una chimerica lotta,  cui la morte è la sola possibile soluzione (almeno per ora). Questo conflitto è il paradosso combustibile del gioco, che generando una serie di contraddizioni tra i personaggi  causano situazioni estreme dalle quali si passa dal dramma alla risata, ma che portano anche a riflettere.

Tre donne sulla scena in grado di creare una serie di situazioni paradossali, ma riconoscibili da tutti, da alcuni dei miti incorporati nella cultura contemporanea: la rappresentazione del corpo, una chiave inconfondibilmente comica, ironica in cui l'attenzione delle nostre ossessioni definisce il carattere di tutta l'opera.

[clicca sulla foto per aprire la gallery di questo spettacolo]

Associazione Teatrale La Cricca

Contatti

Resta collegato!

Tutto il materiale pubblicato all'interno del sito è di esclusiva proprietà degli autori.

Sede legale: Via F.lli Mellone, 24 - Taranto  

Email: lacricca.teatro@libero.it

Copyright (c) Associazione teatrale "La Cricca".

All rights reserved. 

webmaster: Pietro L'Imperio

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now